Real Rieti vs Pescara

11 ottobre 2000 10:00

SPETTACOLO AL PALAMALFATTI : REAL – PESCARA FINISCE 5-5
In quaranta minuti tutta l’incantevole bellezza del Futsal. Real Rieti e Pescara si dividono la posta in palio al PalaMalfatti, dopo una partita che ha regalato rimonte, controrimonte, sorpassi, autogol, colpi di scena.
A passare in vantaggio dopo neanche 30 secondi sono gli ospiti con Caputo, che mette pressione a Crema, gli sfila il pallone e batte Micoli. Il Real gioca comunque alla grande, creando tantissime palle gol,ma sono gli ospiti, in ripartenza, a trovare il raddoppio : Micoli respinge una conclusione e pallone che arriva sui piedi di Canal che ribadisce in rete. Ora è 2-0. Il gol di Canal accende ulteriormente la gara, che diventa un monologo Real. I ragazzi di Patriarca premono, muovono il pallone alla grande, trovando sempre appoggio su un Chimanguinho stratosferico. Il gol dell’1-2 arriva in maniera fortuita : Capuozzo respinge con i piedi e pallone che finisce prima sul corpo di Rescia, poi in rete. Partita riaperta. Il gol da ulteriore entusiasmo ai padroni di casa ed al pubblico del PalaMalfatti, che esplode quando Zanchetta, con l’aiuto di un tocco involontario del direttore di gara,batte ancora Capuozzo e impatta a quota 2. La partita è un susseguirsi di emozioni, con continui ribaltamenti di fronte e occasioni da gol a valanga. L’equilibrio si rompe ancora una volta in maniera fortuita: conclusione di Nicolodi deviata da Davi nella sua porta : Pescara avanti 3-2. Prima dell’intervallo gli sforzi offensivi del Real Rieti vengono premiati : Silveira mette pressione a Caputo che non si intende con Capuozzo, andando ad appoggiare il pallone in rete. Pubblico in tripudio e partita ancora in parità : 3-3.
E’ l’ultima emozione di un primo tempo stellare giocato su ritmi forsennati.
Di fronte ad un primo tempo così, ci si poteva attendere solo un grande secondo tempo, e così è stato. Ad inizio ripresa il capolavoro lo firma Chimanguinho, che addomestica un pallone impensabile e trova anche la freddezza di girarsi e infilare Capuozzo in diagonale. Roba da tirarsi giù il cappello. Ora è il Real a condurre 4-3. Real Rieti – Pescara è una partita troppo bella per essere già finita, e infatti le emozioni continuano a susseguirsi. Gli ospiti alzano il baricentro ogni volta che il Real rinuncia al pivot e, sugli sviluppi di un calcio di punizione trovano il pari con Ercolessi, che infila il gol del 4-4. ora l’equilibrio regna sovrano, con le squadre che si fronteggiano senza riuscire a rompere definitivamente la partita. Crema ha ancora la forza di pressare a tutto campo, mettendo pressione a Capuozzo e gli rinvia il pallone addosso con il pallone che finisce in rete. Real ancora in vantaggio : ora è 5-4. I minuti alla sirena finale scorrono lenti, il pubblico del PalaMalfatti incoraggia il Real che cerca di amministrare il vantaggio ma Zanchetta commette un errore in disimpegno, perdendo il pallone e andando a commettere fallo da rigore su Nicolodi, che è glaciale dal dischetto scrivendo il definitivo 5-5.
Non c’è spazio per altro al PalaMalfatti, solo per la standig ovation del pubblico che applaude una partita e due squadre fantastiche che hanno onorato uno sport che (permettetecelo), meriterebbe ben altre vetrine e ben altri palcoscenici.

Lascia un Commento