UN BUON REAL NON BASTA : VINCE LA LAZIO 4-3
Lo avevamo definito un antipasto di serie A, e antipasto è stato. Lazio e Real Rieti al PalaGems hanno dato vita ad una bella partita, ben giocata da entrambe le squadre. A  spuntarla sono i biancocelesti, che si impongono 4-3 dopo una partita tosta, che regala risposte importanti.
Il Real parte benissimo, e al primo affondo si porta in vantaggio grazie a Chimanguinho. La Lazio, colpita a freddo, non si scompone, e con il passare dei minuti prende campo. Le azioni più pericolose passano per i piedi di Saul e Duarte, ma anche dalla velocità di Salas. E’ proprio Duarte che realizza il gol del pareggio con un sinistro preciso che si infila alle spalle di Dal Cin. Il Real è propositivo,gioca bene il pallone, ma è poco concreto in zona gol. Gli amarantocelesti vengono puniti alla prima distrazione : rimessa veloce della Lazio, con Real sbilanciato in avanti, Saul confeziona un assist al bacio per Marquinho che infila il 2-1. Il Real reagisce bene allo svantaggio, creando diverse palle da gol e colpendo una traversa con Davì. Il tono fisico della partita è alto, e le squadre toccano quota cinque falli. La Lazio trova il punto del 3-1 con Paulinho, grazie ad un tiro libero, mandando i suoi a riposo avanti di due gol.

Nel secondo tempo l’intensità della partita non accenna a scendere, con le squadre che si fronteggiano senza esclusione di colpi. E’ ancora la Lazio a trovare il gol, e ancora da rimessa laterale. Leggero tocco sulla battuta di Duarte e gol del 4-1. Nonostante i tre gol di svantaggio il Real è in partita, continuando a rendersi pericoloso senza tuttavia trovare la via del gol. Squadre ancora a cinque falli e Real che ha l’occasione di accorciare con Davi, che fallisce però il tiro libero. I ragazzi di mister Patriarca continuano a giocare bene, e accorciano le distanze grazie a Silveira, servito da Chimanguinho sugli sviluppi di un contropiede. Ora più che mai il Real preme, con Patriarca che schiera proprio Silveira da portiere di movimento. I risultati della superiorità numerica si vedono subito, visto che il Real si procura un calcio di rigore a poco meno di tre minuti dalla fine. Chimanguinho non sbaglia, regalando alla partita un finale comunque emozionante. Ancora con il portiere di movimento in campo il Real crea almeno altre due occasioni da gol nitide, prima della traversa di Crema che si infrange sulla traversa, mandando in archivio la quinta amichevole di un precampionato vissuto tra alti e bassi, che ci lascia però un Real combattivo, anche al cospetto di una squadra profondamente rinnovata ma di altissimo livello come la Lazio.

Highlights, Serie A |

Lascia un Commento